Polvere Legno Rosume Segni Tarli Termiti Formiche | Ekonore

Sabato e Domenica APERTI!

Chiama i nostri esperti consulenti senza impegno anche nel fine settimana

Sabato e Domenica sempre APERTI!

Contatta i nostri esperti consulenti senza impegno anche nel fine settimana

Tarli, Termiti e Formiche Carpentiere: come riconoscere l'infestazione? Ecco la guida

L’interpretazione dei segni.

Tarli, termiti e formiche del legno: come capire quale infestante ho in casa?

Se ti è capitato al risveglio di vedere polverina di legno o segatura fine sotto i mobili, sul pavimento in parquet o nelle vicinanze delle travi in legno, forse ti sarai chiesto che tipo di problema possa essere. In prima battuta, viene subito l'idea di associare il problema ai famigerati tarli del legno. E' importante però capire e riconoscere i segnali differenti della rosura e dei danni provocati dagli infestanti del legno, così da capire con maggior esattezza se il problema possa dipendere dai tarli, dalle termiti o dalle formiche del legno (dette anche formiche carpentiere).

Contattaci | Chiama

I fori, la polvere di legno e la rosura: ecco i segnali per riconoscerli e differenziarli

Non tutte le rosure, le polverine del legno o i fori sono uguali. Ecco perché in prima analisi è molto importante un esame visivo che ha lo scopo di analizzare i segni di alterazione delle strutture lignee. In questa pagina ti forniremo una breve guida per scoprire e riconoscere i segnali di infestazione da tarli, da termiti o addirittura da formiche carpentiere del legno.

Se vuoi maggiori informazioni clicca qui >>


Polverina legno, segnali di presenza di tarli
danni tarli come riconoscere l'infestazione

Cominciamo con i tarli

Capire i segni di un'infestazione da tarli non è difficile. Come detto, spesso si pensa subito a loro. E' sufficiente porre attenzione ad alcuni dettagli che si verificano nell'ambiente per capire se il tarlo si è insediato nella tua casa, come ad esempio il tipo di rosume o polverina del legno rilasciata, i fori di sfarfallamento, il rumore di rosicchiamento e il ritrovamento di tarli adulti.

Contattaci | Chiama

Rosura e segnali di infestazione

Il primo segno di un'infestazione tangibile è il rosume del legno: si tratta di mucchietti di polverina di legno fine, prodotta dall'uscita del tarlo dai fori di sfarfallamento. Questa polverina di legno finissima spesso la si può rinvenire ammucchiata in prossimità dei mobili, o all'interno di essi, come ad esempio in cassettiere, armadi, credenze o sul pavimento, in corrispondenza di travi e tetti. Il rosume non è altro che segatura di legno, prodotta dalle larve dei tarli, nel corso della loro opera di scavo; una volta adulti, i tarli spingono il rosume verso l'esterno, precisamente nel momento in cui si preparano a uscire dai fori si sfarfallamento.La presenza di rosume è sintomatica, ma la diversa consistenza del rosume può aiutare a comprendere se l'infestazione può provenire dai tarli, piuttosto che termiti o formiche del legno. Cerchiamo di capirlo nel dettaglio.

Altri segnali di un'infestazione da tarli

Fori di sfarfallamento
Sono dei buchi piccoli ma comunque ben visibili, praticati dai tarli adulti sulle superfici del legno durante la fase di sfarfallamento. Non sono altro che le terminazioni delle gallerie (lunghe anche 10 cm) realizzate dalle larve all'interno del legno. Quando il tarlo divenuto adulto, nella fase finale del suo ciclo riproduttivo, sfarfalla con lo scopo di accoppiarsi e deporre nuove uova.
Rumore di rosicchiamento
Ritrovamento di tarli adulti

Termiti

riconoscere infestazione termiti

Segnali di infestazione da termiti

A differenza dei tarli, che scavano delle gallerie nel legno durante la loro fase larvale, formando sulla superficie del legno dei fori e della polverina che ritroviamo a terra, le termiti mangiano il legno dall’interno lasciando gli strati più superficiali del legno completamente intatti, senza buchi o segni superficiali da indicarne la loro presenza.

Contattaci | Chiama

Segnali di presenza di termiti

Le termiti attaccano qualsiasi tipo di legno, vecchio o nuovo, e sono in grado di attraversare pareti in cartongesso. A differenza dei tarli non lasciano polverina di legno nelle vicinanze di mobili o strutture lignee, quindi non è possibile accorgersi da questo elemento della loro presenza visto che purtroppo, solo ad uno stadio avanzato della loro attività si cominciano a vedere esternamente dei danni al legno, che perde di solidità essendo pian piano svuotato dall'interno. Quando però ci si accorge di un'infestazione, spesso perché il legno cede in superficie, è utile osservare la tipologia del danno e la rosura, che nelle termiti è molto diversa da quella dei tarli.



I segni visivi di una colonia di termiti possono includere: rifugi tubolari dal terreno al legno visibile, mucchietti color legno sul pavimento (noti come "frass"), ovvero escrementi spinti all'esterno dei tunnel e delle stanze, e la tipologia di danno del legno: ispezionandolo, vediamo veri e propri tunnel a nido d'ape inconfondibili.

Vediamo alcune immagini per capire meglio

Altri segnali di un'infestazione da termiti

Residui
La presenza di piccole ali ammucchiate, che somigliano a squame di pesce.
Diversi tipi di danni

Formiche del legno

formiche carpentiere del legno

Segnali di infestazione da formiche carpentiere

Le formiche carpentiere svolgono ruoli importanti nell’ecosistema, ma il problema nasce quando riescono ad infiltrarsi nelle nostre case e nidificare nel legno causando danni strutturali importanti. Spesso, ai primi segni di polvere del legno in casa, si può pensare subito ad un'infestazione di tarli o termiti, ignorando che anche le formiche carpentiere possono danneggiare le strutture lignee dei nostri ambienti. Ecco perchè è importante riconoscerne i segnali, per determinare il giusto trattamento da seguire contro l’infestazione. Di seguito, alcune linee guida per capire e distinguere i segni della loro presenza rispetto ai tarli o termiti del legno.

Contattaci | Chiama

Segnali di presenza di formiche carpentiere

Le formiche carpentiere non mangiano il legno, come spesso si pensa, piuttosto lo svuotano scavando tunnel e gallerie e spingendo i residui di materiale di scavo fuori dal nido in file di mucchietti. I rifiuti assomigliano molto a dei trucioli di matita, che si possono rinvenire vicino a crepe, modanature e raccordi.

Oltre ai mucchietti di segatura prodotta dalle formiche, possiamo osservare una fila di formiche che rientra nel nido per traportare il cibo recuperato per il nutrimento della colonia.

Anche le formiche carpentiere rilasciano scarti mischiati ad escrementi, che però si distinguono dal frass delle termiti, perché normalmente includono vari materiali e i mucchi sono a forma di cono lungo le crepe nei battiscopa, sul pavimento, sotto le mensole o nei davanzali in legno.

Vediamo alcune immagini per capire meglio.

Dettaglio interessante

La differenza che salta all’occhio guardando una trave deteriorata dalle formiche e un’altra, invece, attaccata dai tarli del legno, è l’evidente pulizia delle gallerie: nei nidi delle formiche del legno i passaggi sono levigati e puliti, liberi da ogni tipo di frammento e rosume.

Compila il form per chiedere informazioni

I nostri esperti consulenti saranno a tua completa disposizione senza impegno.

Priorità

Perchè La Bio Disinfestazione?

I nostri trattamenti sono efficaci, convenienti e totalmente ecologici, non occorre alcuna preparazione anticipata degli ambienti da trattare, non vi ritroverete i locali trattati a soqquadro e non dovrete disfarvi di nulla perché tutto verrà sanificato e recuperato. Contattateci con fiducia, vi forniremo un preventivo senza alcun impegno. Ricordate: la vostra soddisfazione è il nostro orgoglio!

Certificati e Associati:

La BioDisinfestazione certificata ISO 16636
La BioDisinfestazione senza pesticidi
Aiisa Qualità è conoscenza
La BioDisinfestazione certificata ISO 9001
ISO 14001
Associazione Imprese Disinfestazione Professionali Italiane

Certificazioni:

Aiisa certificazione qualità sanificazione impianti condotte aria
La BioDisinfestazione Senza Pesticidi
ISO 14001
La BioDisinfestazione certificata ISO 9001
La BioDisinfestazione certificata ISO 16636
La BioDisinfestazione certificata ISO 14001:2015